News

www.aiutiamogenova.it, nasce un progetto di aiuto immediato per chi è stato colpito dall’alluvione di Genova lo scorso novembre.

9 dicembre 2011

Un progetto di Barabino & Partners in collaborazione con i Municipi dei quartieri del Comune di Genova più colpiti dall’alluvione. Una solidarietà concreta e immediata.

 Nasce www.aiutiamogenova.it un progetto concreto e fattuale, con lo scopo di incrociare le necessità immediate dei singoli cittadini alluvionati con il desiderio di solidarietà e partecipazione concreta di aziende e privati. Realizzato e voluto da Barabino & Partners. 

Si tratta di un sito web che consente di fare donazioni “non mediate” da alcuna organizzazione terza ed “in tempo reale”, per contribuire a ricostruire una quotidianità domestica, un’attività professionale, una vita sociale a chi le ha viste spazzare via dall’ondata di piena del 4 novembre scorso. Più in particolare, il progetto – semplice e lineare, ma nel rispetto della legge – si sviluppa attraverso il sito www.aiutiamogenova.it , che si pone come un “realizzatore di contatti” tra chi chiede e chi offre.

Esso contiene una lista di oggetti, macchinari, suppellettili, elementi di prima necessità utili a chi ha perso, distrutte a causa dell’alluvione, la casa, il negozio o l’attività produttiva. Ideato e realizzato da Barabino & Partners, la società nata a Genova 25 anni fa e oggi leader italiano delle società di comunicazione d’impresa, grazie alla collaborazione con i Municipi del Comune di Genova colpiti dall’alluvione e diverse parrocchie attive sul territorio attraverso l’Ufficio diocesano Pastorale Sociale e Lavoro della curia di Genova, è da pochi giorni on line il sito www.aiutiamogenova.it. Le richieste sono state validate dai Municipi o dalle Parrocchie di riferimento e contengono il costo preciso dell’oggetto/intervento richiesto con il nome e il contatto del richiedente. 

Chi vuole fare una donazione sceglie l’intervento preferito e, tramite mail o telefono, contatta direttamente l’interessato per accordarsi sulle modalità di transazione.
In questo modo ciascun donatore ha certezza – e nei giorni immediatamente successivi l’erogazione, potrà verificare l’avvenuto risultato – che il suo contributo arriverà direttamente, ed efficacemente a chi ne ha necessità.

A donazione avvenuta il donatore ne darà comunicazione al municipio o alla parrocchia di riferimento che provvedono a “trasferire” l’inserzione, dall’area delle richieste, alla parte “donazioni effettuate” del sito. Possono donare sia privati cittadini che aziende o gruppi di persone. Chi desideri ricevere fattura per l’avvenuto pagamento può acquistare il bene richiesto da un negozio di fiducia disponendone la consegna presso l’indirizzo del beneficiato.

I donatori possono scegliere se far pubblicare il proprio nome/logo al fianco della donazione effettuata o restare nell’anonimato. A oggi, a poche ore dall’avvio del progetto, sono già state effettuate donazioni precise e puntuali a persone fisiche e/o attività commerciali, come visbile nel sito stesso. 

Si tratta di un sistema del tutto nuovo di intendere la solidarietà basato sulla fiducia nell’onestà delle persone, che di fatto “autocertificano” il danno tramite la validazione del Municipio o l’Ufficio diocesano Pastorale Sociale e Lavoro della curia di Genova e sulla relazione diretta che si instaura tra donatore e beneficiato nel momento della donazione. 

“La nostra società è nata a Genova nel 1985, ha una sede e molti dipendenti genovesi: forte quindi è stato il desiderio di dare un contributo concreto alla città all’indomani dell’alluvione. – ha detto Luca Barabino, fondatore della società – Abbiamo immaginato un modo nuovo di intendere la solidarietà: immediato, semplice, veloce, basato sulla fiducia negli altri e teso a mettere in relazione le persone.  E’ una scommessa in cui noi crediamo. Speriamo che lo facciano tanti altri, genovesi e non”. Il sito resterà on line per 6 mesi, fino al 30 giugno 2012, poi verrà oscurato con la speranza che non debba mai più servire. Barabino & Partners non è nuova a interventi nel sociale a favore della città:

Negli anni 90 fu tra i promoter e sponsor del rifacimento della passeggiata a mare di Corso Italia e da alcuni anni è partner e sponsor del Genoa Cfc Scuola Calcio, le leve dai 7 ai 12 anni di giovani calciatori: oltre 150 ragazzi in un progetto di educazione allo sport ma anche valoriale che coinvolge le stesse famiglie. 

Infine, va ricordato che nella primavera del 2011, Barabino & Partners ha effettuato a proprie spese un importante intervento di ristrutturazione e miglioramento del Complesso Polisportivo Comunale de La Sciorba – il secondo impianto sportivo cittadino per importanza e capienza – destinandolo alle diverse attività sportive amatoriali, del football, nonché alle attività ricreative del quartiere della Val Bisagno.

Per visionare, vai su www.aiutiamogenova.it