Sito non attivo. Questo sito non è aggiornato e contiene informazioni storiche fino alla data del 30 giugno 2017. Per ulteriori aggiornamenti clicca qui

News

VIAREGGIO CUP: GENOA-BENEVENTO 4-1

3 febbraio 2015

I grifoni da soli al comando del girone

Prima partita della 67ma edizione della Viareggio Cup per i grifoncini, scesi in campo con la classica maglia a quarti, nel match che li ha opposti alla formazione del Benevento in tenuta bianca.

Calcio d'inizio allo Sciorba Stadium alle ore 15 davanti ad un pubblico numeroso di tifosi.

In tribuna il responsabile del settore giovanile Michele Sbravati, il ds della Primavera Francesco Bega, il recordman di presenze in rossoblù Gennaro Ruotolo e l'istruttore Fifa/Uefa Franco Ferrari.  

Nel primo tempo match combattuto  con il Genoa che affonda i colpi e il Benevento che ribalta il fronte ogni volta che ne ha la possibilità. Entrambe le compagini tengono bene il campo e si muovono tenendo le distanze tra i reparti. I primi 45 minuti terminano in parità sullo 0 – 0 in una gara sostanzialmente equilibrata.

Nella ripresa i grifoncini alzano il baricentro e la linea difensiva, riuscendo a entrare nei sedici metri con una certa facilità. E al 20' è Lanzalaco a sbloccare il risultato con un gran tiro dai 18 metri che si insacca nell'angolo sul primo palo.

Al 23' raddoppio immediato dei grifoncini con un euro-gol di Panico, festeggiato alla grande dai compagni. L'azzurrino dell'Under 19 ruba il pallone a Fusco dai venti metri, alza la testa e, con il portiere fuori dai pali, lo trafigge con una palombella che si infila sotto l'incrocio. E' sempre il Genoa a menare le danze, gli avversari danno l'impressione di non averne più e pagano uno stato di confusione prima di riprendersi. E infatti arrivano il terzo gol (29') e il quarto (30') in rapida successione.

Sul finire di gara, dopo un'altra occasione di Panico, è invece il Benevento ad accorciare con la rete della bandiera.

Al triplice fischio dell'arbitro il Genoa incamera una preziosa vittoria e si porta al comando del girone 7 (Spezia – Livorno 2-2.