Sito non attivo. Questo sito non è aggiornato e contiene informazioni storiche fino alla data del 30 giugno 2017. Per ulteriori aggiornamenti clicca qui

News

Nuovo look “blu oltremare” per il Ferraris

5 agosto 2010

Un nuovo colpo d’occhio per lo stadio più bello d’Italia.

Nuove sedute di un gradevole colore blu oltremare, rivernicaitura e valorizzazione dei percorsi di accesso e scorrimento, ammodernamento degli spogliatoi, ampliamento dell'area parcheggio Tv, biglietterie fisse nelle adiacenze della Tribuna Centrale, tornelli di accesso per la regolazione dell'afflusso, ma anche gara d'appalto e messa a dimora di oltre 5.000 mq di prato, per la eventuale e immediata rizollatura del terreno di gioco.

Queste, in sintesi, le principali caratteristiche degli interventi di ammodernamento dello Stadio Luigi Ferraris, presentati oggi a Genova dal Sindaco della città, Marta Vincenzi, dall'Assessore allo Sport Stefano Anzalone e da Adriano Anselmi, Amministratore Delegato di SportinGenova.

 

Diventera' quindi, presto a norma con le regole della Uefa per le coppe internazionali lo stadio Luigi Ferraris di Genova: 24.000 nuovi seggiolini istallati entro il 15 agosto (19.000 dei quali già installati), nuove biglietterie entro settembre, nuovi tornelli, spogliatoi rinnovati, piu' sicurezza e l'area Tv allargata.

  

Lo ha annunciato stamani a Genova il nuovo comitato tecnico operativo per lo stadio Luigi Ferraris composto dal Comune insieme alle societa' di calcio Genoa e Sampdoria. Sono intervenuti alla presentazione il sindaco Marta Vincenzi, il presidente della Sampdoria Riccardo Garrone e il consigliere di ammistrazione del Genoa Luca Barabino.

  

Sono stati acquistati 24.000 nuovi seggiolini per un costo di circa 1 milione di euro, di cui 400.000 della Regione Liguria. L'istallazione, quasi terminata, finira' entro il 15 agosto.  Al momento sono state già interamente completate le sedute di Gradinata Nord, Sud, settore Distinti e Tribuna Centrale e Laterale inferiore.

 

Le aree pubbliche sono state riverniciate e rinnovate in un giallo a forte “effetto Tv”. L'area Tv esterna e' stata allargata, passando da 400 mq a 1.200 mq.

 

Gli spogliatoi di Genoa e Sampdoria sono stati ristrutturati con l'ipotesi di avviare la personalizzazione da parte delle due squadre in vista dell'ingresso delle Tv fuori dal campo e le riprese nelle zone spogliatoi..

 

A pochi metri dallo stadio Luigi Ferraris entro settembre saranno inoltre attive le nuove biglietterie al piano terra dell'istituto Firpo in locali della Provincia di Genova. Agli ingressi saranno istallati preselettori di fila, nuovi tornelli e la recinzione esterna sara' innalzata.

 

A settembre 2010, inoltre, il Comune di Genova avviera' la gara pubblica per le due rizollature annuali dello stadio Luigi Ferraris, costo previsto circa 200.000 euro l'una.

 

La prima rizollatura avverra' tra novembre 2010 e marzo 2011 e sara' al 100% naturale. L'agronomo Ettore Zauli, gia' consulente dell'Inter, due giovani diplomati dell'istituto agrario Marsano e il Sicardi Group si occuperanno delle problematiche del manto erboso. Da maggio a fine luglio 2011 ci sara' lo stop della rizollatura dello stadio Ferraris per ospitare concerti o eventi.

 

Entro fine 2010 nello stadio Luigi Ferraris inizieranno i lavori per la creazione di un museo sul campo da gioco genovese, che a gennaio 2011 festeggera' cento anni di storia con il volume ''Un Secolo di sogni, Cronache dal Luigi Ferraris'' firmato da Massimo Calandri.

 

L'obiettivo del Comune di Genova e' rendere attivo 365 giorni l'anno lo stadio – tra i primi fruitori il Genoa Cfc Scuola Calcio che ha organizzato qui, lo scorso 15 giugno la “Festa di fine stagione” – anche con la creazione di un nuovo centro congressi da 200 posti a sedere, nuovi spazi e idee per presentazioni, visite guidate o matrimoni, magari con la passeggiata degli sposi sotto le curve di Genoa e Sampdoria.  In aggiunta la possibilita' di servizi fotografici, istituzionali, fino ad eventi musicali estivi come i gia'  avvenuti concerti di Vasco Rossi, Lucio Dalla e Francesco De Gregori.

  

Il costo di gestione annuale dello stadio Luigi Ferraris ammonta a 2 milioni di euro circa, il cui costo e' ripartito in modo uguale dalle squadre Genoa e Sampdoria. Il contratto di locazione scadra' a maggio 2011.