Sito non attivo. Questo sito non è aggiornato e contiene informazioni storiche fino alla data del 30 giugno 2017. Per ulteriori aggiornamenti clicca qui

News

La festa della Scuola Calcio Genoa: una serata indimenticabile!

16 giugno 2010

150 bambini, i loro genitori, tecnici, dirigenti, vertici, stampa: tutti felici al Ferraris.

La serata di ieri della scuola Calcio sarà indimenticabile per 150 bambini!   Si è celebrato un appuntamento irripetibile: i giovani atleti del Genoa Cfc Scuola Calcio chiamati al saluto di fine stagione al Ferraris, sala Vip – Autorità. Tra tante sorprese, striscioni, bandiere e un clima di amicizia e di festa..

 

 

Innanzitutto l'entrare in campo sul “Tempio” di Marassi. E giocare, giocare tutti!

Leva 2002 e 2003, 2000  e 2001. Epoi, la battaglia ai rigori – sotto la Nord – dove il 98 ha sconfitto le leve 97 e 99. Così i ragazzi della Scuola Calcio potranno dire “anche io ho fatto un gol sotto la Nord” (anche se qualcuno ha dovuto ribattere fino a tre volte il rigore…).

 

 

Poi la lettera del Presidente Preziosi ai ragazzi: emozionante e di valore. La presenza dei vertici della società e del settore giovanile, dei giocatori della Primavera Campione d'Italia, di Mister Chiappino (“Uno di noi”), di grandi giocatori del passato come Sidio Corradi. In mezzo al campo, la Coppa dei Campioni d'Italia.


E le novità per la prossima stagione: tante e tutte fatte per migliorare l'oragzìnizzazione, le strutture e crescere il senso di appartenenza alla prima Scuola Calcio d'Italia.Infine, l'”happy Hours”!

E oggi, sui giornali,  una copertura stampa importante. Il Secolo XIX, Repubblica, Il Giornale, Corriere Mercantile, RAI, Primocanale, Telenord, TeleGenova, Gazzetta.it, siti on line, ecc. Altri arriveranno. Grazie anche alla stampa di seguirci con tanta attenzione.  Grazie all'ufficio stampa e marketing del Genoa, grazie a Tano press e a i suoi collaboratori che ci faranno rivivere questi momenti.

 

E Grazie a SportinGenova che ci ha reso possibile questa splendida giornata di festa, concedendoci la “casa del Genoa”: il Ferraris.

 

Oggi, arrivano i  ringraziamenti, gli aneddoti, i liberi pensieri delle famiglie e dei  ragazzi, tutti nella stessa positiva direzione: felici e raggianti. Cresce il senso di appartenenza, il prestigio, la voglia di essere nel Genoa. Anni fa era impensabile. Grazie a tutti voi di essere come siete. Di essere il Genoa Cfc.