Sito non attivo. Questo sito non è aggiornato e contiene informazioni storiche fino alla data del 30 giugno 2017. Per ulteriori aggiornamenti clicca qui

News

Genoa Cfc Scuola Calcio in Kenia: si veste di rossoblù.

9 agosto 2010

Anche a Malindi sono arrivate le divise ufficiali del Genoa Cfc con Barabino & Partners.

Che emozione! c'è un pò di Genoa anche nel centro dell'Africa. In Kenia, a Malindi, la Scuola Calcio voluta da un gruppo di italiani appassionati e cultori dei progetti di solidarietà e della crescita della relazione tra i popoli, ha sviluppato questo importante progetto.  Ora la Ssuola Calcio Genoa Cfc di Malindi, è anche formalmente e visivamente, “rossoblù”.

 

Sono arrivate le divise ufficiali del Genoa Cfc Scuola Calcio. Le stesse che indossavano i nostri ragazzi in questa stagione appena conclusa. Stemma del Grifo ben in vista sul petto, la scritta Barabino & Partners davanti, Così i ragazzi di Malindi hanno svolto il loro primo allenamento “Genoa dressed”: una  lezione con le casacche rossoblu per i bambini della Scuola Calcio del Genoa in Kenya.

 

 

Insomma, Sono arrivate le magliette dalla “cantera” genoana di Barabino & Partners e i ventidue ragazzini selezionati dalla Kenya Football Academy di Malindi hanno potuto svolgere la partitella di allenamento indossando orgogliosi le magliette del Grifone.  Intanto il progetto sociale di Karibuni Onlus Como e del Genoa Cfc 1893 va avanti e a giorni partirà l’iniziativa di sostegno a distanza dei 22 piccoli calciatori.

Con una donazione di 400 euro annui, quasi totalmente detraibili fiscalmente, si potrà aiutare uno dei ragazzini a migliorare la propria vita. Attraverso un apposito sito internet (in costruzione) potrete seguire le evoluzioni scolastiche e sportive del piccolo genoano keniota e contribuire a fargli coltivare la speranza di un futuro migliore, regalandogli comunque un presente più umano.

 

 

 IL PICCOLO MIRACOLO ROSSOBLU IN AFRICA

Vi dobbiamo raccontare cosa succede quando la vita di un bambino africano si colora di rossoblu, perché una maglia e un pallone possono fare miracoli, a Malindi, in Kenya.

 

 

Ventidue ragazzini di dieci, undici,dodici e tredici anni. Un’esistenza agli inizi eppure già così piena di stenti, dormire per terra in capanne di fango sotto un tetto di palme secche, camminare ogni giorno per chilometri a piedi nudi per andare a scuola, nutrirsi di sola polenta e verdura col miraggio del riso e della carne nei giorni di festa. Botte, aids e fatalismo i migliori regali che possono ricevere dai genitori.  Malaria, morsi di serpenti e colera quelli che il destino può aggiungere.

 

 

A scuola ce la mettono tutta, perché hanno capito che studiare è l’unica speranza concreta di migliorare la propria condizione. Amano il calcio, sognano di diventare come Mariga, il connazionale che a sedici anni è emigrato in Scandinavia e ora gioca nell’Inter campione d’Europa. La scuola calcio della Karibuni Onlus di Como, con l’aiuto del Genoa Cfc 1893, ne ha selezionati 22, quelli con i voti migliori. Ieri, finalmente hanno potuto indossare le gloriose casacche rossoblu, inviate in Kenya da Barabino & Partners.

I loro volti timidi e rabbuiati si sono aperti in improvvisi squarci di sole; sorrisi spontanei con i quali hanno iniziato gli allenamenti agli ordini di Mister Riccardo Botta, l’allenatore ligure che ha lasciato l’Italia per dedicarsi al calcio giovanile in Kenya, a questo progetto sociale che darà tante soddisfazioni.

Eccoli: Karisa, Fahad, Mule, Swaleh, Baraka, Fati, Gitau, Kwakere e gli altri, che sgambettano e fanno stretching come i loro idoli della Serie A e della Premier League.  Quando poi spunta il pallone, è festa grande. Le fatiche della settimana africana spariscono all’istante, i problemi familiari, la situazione al villaggio…il pallone cancella tutto per qualche ora.

 

 

Grazie al Genoa Cfc e al sostegno a distanza dei piccoli giocatori, da parte di chi vorrà aderire al progetto, questi ragazzi potranno continuare a studiare in maniera completa e continua, vedranno migliorata la loro alimentazione e saranno seguiti sanitariamente. Grazie alla Scuola Calcio Karibuni Onlus-Genoa Cfc 1893 avranno anche insegnamenti supplementari che riguardano regole e nozioni fondamentali per la salute, la convivenza, l’educazione civica e il rispetto della vita e dell’essere umano. Molti loro coetanei a quell’età si avvicinano alla droga, alla microcriminalità e le loro sorelle alla prostituzione.

 

Quanti piccoli miracoli può fare una maglia rossoblu, un pallone, il vostro aiuto, in Africa.

 

PER INFORMAZIONI:

genoaclubmalindi@yahoo.com

info@kenyafootballacademy.com