Sito non attivo. Questo sito non è aggiornato e contiene informazioni storiche fino alla data del 30 giugno 2017. Per ulteriori aggiornamenti clicca qui

News

Il Genoa, leva 1998, vince il Torneo Nazionale di Imperia

8 dicembre 2010

I rossoblù superano la Juventus in finale: 2-1

E' uno degli appuntamenti classici e più importanti di inizio stagione: il Torneo Nazionale di imperia che il Genoa non vinceva da cinque anni, qualndo ad alzare il trofeo fu la leva 1994.

Invece, questa volta il bis, grazie alla leva 1998 guidata dal mister Andrea Bianchi: grande girone eliminatorio con 2 vittorie e un pareggio. Poi la vittoria nella finale, per di più in rimonta.

Ma andiamo con ordine. rossoblù al debutto, nelle eliminatorie, contro la Sanremese. vittoria per 1-0 con un bel gol di Alfano.

Secondo incontro: Albinoleffe-Genoa 0-2. i rossoblù giocano una gran partita contro gli azzurri di Bergamo e vanno in rete con capitan Barabino e Canela: punteggio all'inglese.

Con due vittorie diventa importante far risultato nel terzo incontro, contro i tradizionali avversari del Torino. Finisce 0-0 e il Genoa è primo assoluto nel Girone A e contenderà la vittoria, nella finale, con la Juventus, vincitrice del Giorne B.

Per la cronaca, nell'altro girone – apparentemente più abbordabile – in campo con i bianconeri sono risultati sconfitti Sampdoria, Savona e Imperia.

E si arriva alla finale. Al via, Genoa in soggezione e Juventus sugli scudi che passa: 0-1. Sembra un match in salita, invece i rossoblù spronati da Bianchi salgono di ritmo e determinazione. E nel secondo tempo fanno loro match e trofeo: le reti sono di Canela il pareggio e di Fassone il gol che vale la vittoria. risultato finale: Genoa-Juventus 2-1

Così i ragazzi de La Cantera possono alzare il 16° trofeo vinto dalla Scuola Calcio nel 2010, ma sopratttutto il primo della stagione 2010/11. in tribuna grandi sorrisi e soddifazione: da Michele Sbravati a Mario Donatelli e Luigi Pinna.

Al telefono, da Milano, arrivano anche i complimenti ai ragazzi di Luca Barabino e del Vice Presidente Gianni Blondet. Bravi ragazzi!