Sito non attivo. Questo sito non è aggiornato e contiene informazioni storiche fino alla data del 30 giugno 2017. Per ulteriori aggiornamenti clicca qui

News

C’è bisogno di noi.

29 marzo 2013

Domani alle 15 al Ferraris, Genoa-Siena.

Boati  e cori. Colori e bandiere. Tifosi, cortei, sfilate. Come nella migliore tradizione della torcida genoana, pronta a stringersi in un tutt’uno con la squadra, per uno dei match più importanti della stagione, anche se “non decisivo”.

L’attesa per l’incontro con il Siena – domani, sabato 30 marzo, ore 15 – sta diventando palpabile nel quartier generale del Grifone, come nei luoghi dove è in corso la prevendita visto l’afflusso. E se l’imperativo è quello di mantenere la testa fredda, in campo e sugli spalti, il clima allo stadio sarà quello delle giornate speciali, con oltre trecento supporter in arrivo dalla Toscana.

Oltre 2mila i tagliandi staccati a stamattina, in 20mila tiferanno Genoa al Ferraris. Nel mirino ci sono i dati registrati con Fiorentina (2.100) e Roma (2.400), superabili di slancio.

Per chi volesse partecipare al Genoa Day, i tagliandi saranno ancora reperibili al G. Store domattina (9-13) e alle biglietterie del Ferraris dalle ore 10, oltre che nelle ricevitorie Lottomatica.

Tra le celebrazioni per i 120 anni, la promozione di Levanto per il Progetto Liguria e la Giornata di Prevenzione Oncologica della Lilt, si inserisce una iniziativa carina del jersey-sponsor IziPlay, che nel settore Distinti fornirà agli spettatori dei “clap banner”, in stile football americano, per ritmare il tifo.

Sulla FanPage del club è stato pubblicato un post, per misurare la febbre che sta salendo tra i supporter.

A livello statistico Ballardini ha una tradizione favorevole con Iachini nei precedenti, mentre Borriello è vicino, per la quarta volta in carriera, a raggiungere la doppia cifra in classifica cannonieri, essendo attestato a quota 8.

Quella toscana è una delle compagini più pericolose nel gioco aereo, anche se da gennaio ha mutato in parte le caratteristiche e troverà un avversario come Granqvist, leader in Serie A nelle respinte difensive (260) e di testa (168).

La vigilia di Genoa-Siena è iniziata. Vieni allo stadio. Il Genoa, chiama.