Sito non attivo. Questo sito non è aggiornato e contiene informazioni storiche fino alla data del 30 giugno 2017. Per ulteriori aggiornamenti clicca qui

News

7° Torneo internazionale Football Domani: Genoa, Udinese e Atalanta a confronto nel Girone D

22 dicembre 2009

Domenica 27 e lunedì 28. Grande attesa per una sorta di “match race” internazionale della Leva 1998.

Ben 11 squadre impegnate di grande lignaggio nazionale e internazionale, oltre all'organizzatrice Athletic Club Genova. Nel Giorne D,  tre tra le Scuole Calcio più storiche e prolifiche d'Italia si confrontano con le rispettive leve 1998. Domenica 27 dicembre – neve permettendo – a Genova Quarto Alto, sul terreno del Sanguineti, incontro scontro a tre: Atalanta, Genoa e Udinese.

Inizia alle 9,30 Genoa – Udinese. alle 13, si prosegue con Genoa – Udinese. In chiusura Atalanta – Udinese. Chi vince accede alle semifinali, il secondo accede alle finaline dal 5° all'8° posto, chi è in coda, dal 9°al 12°.

Dopo le semifinali, lunedì 28 pomeriggio, finale 3° e 4° posto e finalissima: chi vince si porta  casa la Coppa “Football domani” che l'anno scorso (Leva 97) fu appannaggio proprio ei nerazzurri dell'Atalanta. ma soprattutto la gloria di aver vinto il torneo “secco” tra 12 società di prestigio. Non poco.

Per questo Mister Ferrera e i suoi, sono al lavoro. tra i pochi ad allenarsi in settimana. Poche feste, giusto una fetta di panettone il 25 dicembre. poi il 26 serve una vita da atleta e una giornata regolare, pasto leggero.Perchè domenica 27 mattina non si scherza. E chi sa, sa.

Grande attesa, nel girone B per lo scontro tra Torino, Fiorentina e Lanerossi Vicenza: dle prime ue squadre, tra le più titolate. Più agevole, sulla carta, il girone C della Sampdoria con Empoli e Lugano. Nel Girone A. impegnate invece Athletic Club, Portsmouth e Chievo Verona.

Insomma, due giorni di grande concentrazione per gli estremi difensori Andrea Bellussi, Alberto Cellerino e Fabio Ragusi. Giocare contro i bianconeri della famiglia Pozzo e i nerazzurri bergamaschi vincitori della passata edizione, fa prevedere la necessità di una prestazione super.

Stesso discorso per la difesa: il determinato Giacomo Salvarezza, il biondo Filippo Censini, i rocciosi Luca Capizzi e Niccolo Collacchi, dovranno vigilare assai bene le punte avversarie. Perchè qui non si scherza.

Nel mezzo, invece, lavoro di interdizione, tamponamento e ripartenze per Niccolò Barabino, Matteo Magni, Enrico Boracchi (con capelli tagliati) e colleghi.

In avanti fiducia al gruppo degli attaccanti, tra cui Uros Radjenovic, Niccolò Alfano, Edoardo Perdelli, Andrea Re e l'elegante Francesco Gualco.

Vinca il migliore. Sperando che siano quelli che portano la maglia a quarti. E non quelle a righe.

 

Sito non attivo

 

Questo sito non è aggiornato e contiene informazioni storiche
fino alla data del 30 giugno 2017.

 

Per ulteriori aggiornamenti clicca qui